Laboratorio di musica antica

Laboratorio annuale di studio
sulla musica del XVI e XVII secolo
e sulla didattica del repertorio antico


Coordinamento a cura di ROBERTO GINI

 
 

Il Laboratorio è il luogo in cui arti e scienze diverse (arti sorelle) si uniscono nella ricerca di una mentalità interpretativa attraverso lo studio e la sperimentazione. La conoscenza delle fonti, la lettura di documenti storici riferiti ad arti parallele, l’esercizio del palcoscenico e della rappresentazione della poesia in musica, unitamente a una coscienza della pratica strumentale a servizio della parola cantata e del teatro, sono gli elementi imprescindibili che possono formare un interprete moderno che si voglia definire “storicamente informato”.

Il Laboratorio si struttura come corso annuale intensivo distribuito su 9 fine settimana (venerdì, sabato, domenica) presso l’Accademia Antonia Pozzi della Civica scuola di musica Antonia Pozzi di Corsico. Si articola sulle seguenti materie di studio:
 

Musica d’insieme per voci e strumenti
(Roberto Gini, Antonella Gianese, Marcello Mazzetti)

9 appuntamenti nell’intera giornata di sabato. Orario: 10.00-13.00 / 14 .30-17.00 / 18.00-20.00.
Lezioni collettive per un totale di circa 60 ore.

Un lungo momento di studio collettivo e di comune ricerca all’interno del quale si aprono spazi di approfondimento per materie che richiedono una specifica didattica:

 

Retorica musicale (Roberto Gini)

9 appuntamenti di 2 ore all’interno di tutte le giornate del sabato, dalle ore 10.00 alle ore 12.00.
Lezioni collettive per un totale di 18 ore.

Il linguaggio dell’Armonia: lo studio della musica che eseguiamo attraverso la comprensione delle figure e delle forme.

 

Didattica e pratica del basso continuo nel XVI e XVII secolo (Roberto Gini)

9 appuntamenti di 1 ora e 30 minuti all’interno di tutte le giornate del sabato, dalle ore 14 .30 alle ore 16.00.
Lezioni collettive per un totale di circa 14 ore.

• La pratica del suonar sopra il basso prima che venisse chiamata “basso continuo”
• Fondamenti del basso “continuato” nella seconda metà del XVI secolo
• Sviluppo del basso “continuato” e sue risorse nelle regole che non si possono scrivere
• Elementi di composizione per strumenti perfetti

 

Didattica e impostazione della vocalità per il repertorio antico (Antonella Gianese)

9 appuntamenti nell’intera giornata di venerdì. Orario: 10.00-13.00 / 14 .30-18.30.
Lezioni individuali per un totale di 30 ore.

• La “dispositione” della voce: attualità dell’impostazione vocale confrontata con le fonti storiche
• Tecnica ed estetica della voce

 

Elementi di pedagogia musicale storica fra tradizione orale,
trattatistica ed esecuzione nei secoli XVI e XVII
(Marcello Mazzetti)

Laboratorio pratico nelle seguenti domeniche: 25 ottobre, 19 novembre, 13 dicembre, 17 gennaio, 21 febbraio. Orario: 10.30-13.30 / 15.00-18.00.
Lezioni collettive per un totale di 30 ore.

Le lezioni, attraverso la lettura di pagine tratte dal repertorio antico, affronteranno i seguenti argomenti:

• La solmisazione come strumento di apprendimento, lettura e improvvisazione musicale: mano guidoniana, gammaut, mutazioni, conjunnctæ, chiavi, musica recta e ficta
• Dal segno al suono: mensuralità, tactus e proporzioni fra fonti, repertorio e contesti
• I ‘modi’ della musica: toni, ‘voce giusta’, affetti e trasposizioni del canto fermo e figurato

 

Improvvisazione e ornamentazione (Roberto Gini)

Laboratorio pratico nelle seguenti domeniche: 21 marzo, 18 aprile, 16 maggio, 20 giugno.
Orario: 10,30-13,30 / 15.00-18.00.
Lezioni collettive per un totale di 24 ore.

• Tecnica mentale e manuale delle diverse forme di improvvisazione tra Cinque e Seicento
• Studio del linguaggio delle ornamentazioni estemporanee e scritte
• Costruzione di un vocabolario di figure

 

CALENDARIO E STRUTTURA:

Ottobre 2020: 23 24 25*
Novembre 2020: 27 28 29*
Dicembre 2020: 11 12 13*
Gennaio 2021: 15 16 17*
Febbraio 2021: 19 20 21*
Marzo 2021: 19 20 21**
Aprile 2021: 16 17 18**
Maggio 2021: 14 15 16**
Giugno 2021: 18 19 20**


Venerdì:
10.00-18.30
: Didattica e impostazione della vocalità per il repertorio antico

Sabato:
10.00-20.00
: Musica d’insieme per voci e strumenti

10.00-12.00: Retorica musicale (all’interno di Musica d’insieme per voci e strumenti)
14.30-16.00: Didattica e pratica del basso continuo (all’interno di Musica d’insieme per voci e strumenti)
Domenica:
10.30-13.30 / 15.00-18.00 *
Elementi di pedagogia oppure **Improvvisazione e ornamentazione

 

REQUISITI DI ACCESSO:

Sono ammessi al Laboratorio i cantanti e gli strumentisti che dimostrino un livello sufficiente per affrontare il repertorio: basi tecniche, lettura a prima vista, una conoscenza di massima del repertorio a cui il Laboratorio è votato.

L’esame di ammissione potrà aver luogo in diverse forme: audizione tramite documento audiovisivo o audizione in presenza.

I documenti audiovisivi devono pervenire alla Civica Scuola di Musica Antonia Pozzi entro le ore 24.00 di sabato 17 ottobre 2020. Le audizioni in presenza si terranno presso la Scuola il giorno lunedì 19 ottobre 2020 a partire dalle ore 10.00.

Per l’audizione (audiovisiva o in presenza) è richiesto quanto segue:

• Cantanti: un brano a scelta di Giulio Caccini; un madrigale diminuito o composizione con passaggi e diminuzioni*; un brano in stile recitativo tratto dalla letteratura vocale cameristica o operistica compresa tra il 1600 e il 1650 circa; lettura a prima vista (per le audizioni in presenza).

* I candidati potranno confrontarsi con la prof.ssa Antonella Gianese e col prof. Roberto Gini attraverso i contatti istituzionali per avere assistenza e suggerimenti sul repertorio da presentare.

• Strumentisti di basso continuo (clavicembalo, chitarrone tiorba e liuto, arpa): tre brani a scelta diversificati in generi e stili diversi tratti dal repertorio solistico fino al 1650 circa; riassunto degli studi fatti (anche se non accademici) e delle esperienze musicali maturate; lettura a prima vista al basso continuo qualora l’audizione si svolga in presenza.

• Altri strumentisti: una scelta a discrezione della candidata o del candidato tratta dal repertorio dello strumento, senza limite temporale; riassunto degli studi fatti (anche se non accademici) e delle esperienze musicali maturate; lettura a prima vista qualora l’audizione si svolga in presenza.

I docenti sono disponibili a confrontarsi con le persone interessate, qualora desiderassero ottenere informazioni specifiche sul repertorio da presentare o sulle caratteristiche del lavoro che si svolgerà all’interno del Laboratorio.

 

Per tutte le informazioni sul Laboratorio:
www.scuoladimusicapozzi.it;
@Laboratorio di studio sulla musica del XVI e XVII secolo (a cura di R. Gini)
A partire dal 24/8 elaboreremo le vostre richieste inviate a:
segreteria@scuoladimusicapozzi.it;
cell. 393 9084975

 

Scarica il volantino

Struttura del corso

struttura del corso

Corso annuale - 9 fine settimana

Lezioni nel fine settimana
► venerdi, sabato, domenica

Frequenza Annuale (da ottobre a giugno)

Sei Pronto?

 

Scegli il percorso che preferisci della nostra offerta formativa e inizia fin da subito a scrivere la tua storia nel mondo della Musica!

Le iscrizioni sono sempre aperte.

Info Iscrizioni